Curriculum

Nato a Parma, diplomato al Conservatorio della stessa città col massimo dei voti; in seguito ha acquisito per meriti artistici l'abilitazione all'insegnamento in tutti i Conservatori (Licei Musicali) italiani.

Ha vinto concorsi nazionali ed internazionali nelle città di Parma, Milano, Reggio Emilia, Firenze, Venezia, Trieste, Spoleto, Monaco di Baviera, Sofia e Ginevra.

Ha ricevuto i premi VERDI D'ORO a Parma e PONCHIELLI a Cremona per l'intensa attività svolta nelle opere di questi autori. Ad essi si aggiunge il premio POGGI di Piacenza per le raffinate capacita’ interpretative degli innumerevoli personaggi che ha impersonato nella sua inossidabile carriera che dura da 45 anni.

Ha lavorato nei maggiori teatri italiani come La Scala di Milano, Il Comunale di Bologna, Regio di Torino, Opera di Roma, San Carlo di Napoli, La Fenice di Venezia, Comunale di Firenze, Bellini di Catania, Regio di Parma, Arena  molti altri.

Ha cantato nei maggiori teatri d'Europa (Austria, Bulgaria, Cecoslovacchia, Danimarca, Francia, Germania, Olanda, Portogallo, Regno Unito, Romania, Russia, Spagna, Svizzera, Ungheria) e del mondo (Argentina, Brasile, Cile, Canada, Colombia, Giappone, Perù, U.S.A., Venezuela). 

Ha inciso diverse opere in Video e CD come Aida, Otello, Trovatore, Nabucco, Turandot, Gianni Schicchi, Tosca, Manon Lescaut, Bohème, Giulio Cesare, Poliuto, Andrea Chenier, La Gioconda, La Fanciulla del West, I Puritani, Don Pasquale, Barbiere di Siviglia, Le Nozze di Figaro, L'elisir d'amore, La Traviata, La Forza del Destino, La Cenerentola.

Ha cantato coi più famosi cantanti del mondo: ha esordito giovanissimo ne La Forza del Destino, con Renata Tebaldi, Mario Del Monaco ed Ettore Bastianini (direttore Antonino Votto), ha proseguito al fianco di Maria Callas, Giuseppe Di Stefano, in seguito con Pavarotti, Domingo, Carreras, Kabaivanska, per dirne alcuni, perchè l'elenco sarebbe infinito.

Ha collaborato coi maggiori direttori d'orchestra quali Riccardo Muti, Claudio Abbado, Gavazzeni, Molinari Pradelli, Votto, Chailly, Zubin Metha, Henry Levine, Santi,Sonzogno e registi quali Luchino Visconti, Federico Fellini, Roberto Rossellini, Eduardo De Filippo, Franco Zeffirelli.

A questa attività operistica è stata affiancata un'intensa attività concertistica e di insegnamento.

Per la straordinaria esperienza artistica e professionale e la vastità del repertorio memorizzato (circa 120 titoli per oltre 180 parti) sono ricorsi ai consigli del Mestro cantanti da ogni parte del mondo (sia principianti sia professionisti in carriera) per avere suggerimenti in materia di tecnica vocale stilistica ed interpretativa nonchè di arte scenica.

Sempre sensibile alle cause umanitarie non manca di prestare infaticabilmente la sua arte in iniziative a sostegno delle stesse.

Franco Federici si è spento nella sua abitazione di Parma il 15 aprile 2013. Famigliari, amici ed estimatori della sua arte proseguono in suo nome iniziative di beneficenza nel rispetto della sua umanità e dell'altruismo che lo hanno sempre contraddistinto.

Nel mese di aprile 2014, primo anniversario della scomparsa, Parma Lirica ha ospitato la prima edizione del concorso per giovani cantanti a lui dedicato.

Quest'anno, sempre in aprile, si terrà la 4° edizione del concorso per giovani cantanti lirici a lui dedicato.